ARBIS


ARBIS BLANC 

Sulla vigna inerbita, l'incontro solare di Sauvignon, Chardonnay, Pinot Bianco e Friulano. 

"Un vino nuovo, figlio di più uve,
fresco e giovane, legato ad un luogo magico." 

Arbis: un nome antico per un vino giovane che parla di fiori ed erbe aromatiche. In friulano il suo nome significa erbe, il modo più¹ semplice ed immediato per raccontarvi di come lo produciamo, su terreni lasciati inerbiti con erbe spontanee che vengono periodicamente sfalciati. È infatti con l'inerbimento che si riescono a mitigare gli effetti della monocultura, ormai tipica dei vigneti specializzati moderni, e soprattutto contiene la vigoria della vite. Arbis è al tempo stesso l'alternativa e il complemento dei monovitigni.
Pur nella consapevolezza della reciproca diversità e della splendida unione di queste uve che si completano l'una  con l'altra. 


SCHEDA TECNICA


Luogo di produzione
Località San Leonardo in Comune di Cormons.

Tecnologie di produzione
Vendemmia differenziata per vitigno. Le uve vengono vinificate separatamente ed ancora mosto completano la fermentazione assieme. Ne consegue un vino ben legato ed equilibrato.

Uve
Friulano, Chardonnay, Pinot Bianco e Sauvignon in percentuali variabili nelle diverse annate.

Analisi Organolettica
Alla piacevole nota varietale si aggiungono profumi più complessi di fiori di campo ed erbe aromatiche, per finire con toni che ricordano il miele d'acacia. Ricco di struttura e concentrazione, ma dotato anche di grandissima bevibilità. Vino di ottimo volume e morbidezza, grazie alla sua caratteristica burrosità che unisce anche un forte carattere minerale. Colore giallo paglierino.

Abbinamenti
Vino da accostare agli antipasti magri, alle minestre e ai primi piatti, specialmente con pasta e risotti, pesce e i crostacei. Temperatura di servizio: 12-14°C


ARBIS RÒS

Pignolo in purezza:
il recupero colto di un vitigno dimenticato.

"Scoprirete suggestioni di ciliegia, di fragola, di lampone,
confettura di mora, ribes nero" 

Tante sono le erbe di questa terra e tanti sono i sentori dei vini che vi si producono. Ma di Arbis ce ne sono soltanto due. Quello rosso rubino con un bouquet dal leggero profumo erbaceo con sottofondo di frutti rossi. Vi scoprirete suggestioni di ciliegia, di fragola, di lampone, confettura di mora, ribes nero. Frutto di una storia unica, il Pignolo, vivificante compagno dal forte carattere ostinato e deciso, disposto a concedersi solamente a climi asciutti e ventilati, ma capace di regalare poi, a chi lo coltivi con amore, tutti i suoi giovanili umori selvatici che con il tempo si trasformeranno in autentica corposità: quella stessa che per secoli ha decretato il successo dei grandi vini rossi nel mondo. 


SCHEDA TECNICA


Luogo di produzione
Località Ziris in Comune di Cormons.

Tecnologie di produzione
Fermentazione tradizionale con macerazione di 15 giorni. Riposo in carati di rovere con diversa capacità per un anno. Lungo affinamento in bottiglia a seconda delle annate.

Uve
Pignolo 100%

Analisi Organolettica
Il bouquet è caratteristico, ampio ed elegante con leggero sentore di pepe e profumo di frutta rossa. Gusto fresco, aromatico, gradevolmente pieno. Rosso rubino intenso.

Abbinamenti
Carne di manzo arrostita o alla griglia, agnello, selvaggina, volatili e formaggi. Temperatura di servizio: 18-20°C.